Campagna fiscale 2016, consigli e novità dalle Acli di Arezzo

AREZZO – La campagna fiscale 2016 è entrata nel vivo e, come tradizione, gli sportelli del Caf Acli di Arezzo sono già attivi al servizio dei cittadini. La recente riforma delle dichiarazioni dei redditi permette ad ogni contribuente di essere potenzialmente autonomo dal momento che il modello 730 è scaricabile da internet utilizzando una password di accesso e si presenta già precompilato in molte voci con i dati inseriti dall’Agenzia delle Entrate ma, nonostante questo, rimane preferibile l’aiuto e il supporto di operatori professionisti. Il rapporto tra il fisco e il contribuente è infatti regolato da molte leggi e, di conseguenza, rivolgersi ad un Caf diventa importante per la tutela dei diritti di ogni cittadino e per la corretta definizione degli importi da versare. Il 730 scaricabile on-line richiede infatti una verifica, un’eventuale modifica e, infine, una conferma, configurando tre distinte operazioni necessarie per portare a buon fine la dichiarazione dei redditi e per ottenere gli eventuali rimborsi Irpef. «Per tutte queste operazioni – ricorda Leonardo Nepi, presidente del Caf Acli, – i nostri sportelli sono già a disposizione di coloro che hanno bisogno di assistenza e chiarimenti: gli operatori saranno al fianco dei contribuenti nel completamento della modulistica e in tutte le altre pratiche fiscali».
Oltre al supporto nella compilazione del 730, l’assistenza fiscale fornita da un Caf garantisce al contribuente anche altri vantaggi, tra cui la presa in carico totale della responsabilità di eventuali errori che libera il cittadino da ogni futura contestazione. Inoltre gli sportelli potranno illustrare le novità del 2016 relative all’inclusione delle spese sanitarie e di altri oneri, alla possibilità di opporsi all’inclusione delle spese medico-farmaceutiche per motivi di privacy, e al rimborso immediato dell’eventuale credito in busta paga. Dalle Acli di Arezzo, dunque, l’invito è a fissare un appuntamento per effettuare la dichiarazione dei redditi, contattando il numero 0575/21.700.

Arezzo, mercoledì 4 maggio 2016

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *