FRAGILITÀ DEL PIANETA E POVERTÀ

LA FAP ACLI DI AREZZO è lieta di invitare le classi 1^-2^-3^ delle SCUOLE MEDIE della Provincia di Arezzo al TERZO CONCORSO per il PREMIOLETTERARIO sul tema:

delle SCUOLE MEDIE della Provincia di Arezzo
al TERZO CONCORSO per il
P R E M I O L E T T E R A R I O sul tema:
                                               
FRAGILITÀ DEL PIANETA E POVERTÀ

L’intima relazione tra la crescita della povertà e la fragilità del pianeta vista dalle nuove generazioni.
Motivazioni e stimoli:

La sorella terra protesta per il male che le provochiamo, a causa dell’uso irresponsabile e dell’abuso dei beni che Dio ha posto in lei. Siamo cresciuti pensando che eravamo suoi proprietari e dominatori, autorizzati a saccheggiarla. Per questo, fra i poveri più abbandonati e maltrattati, c’è la nostra oppressa e devastata terra. Dimentichiamo che noi stessi siamo terra. Il nostro stesso corpo è costituito dagli elementi del pianeta, la sua aria è quella che ci dà il respiro e la sua acqua ci vivifica e ristora.

L’ambiente umano e l’ambiente naturale si degradano insieme, e non potremo affrontare adeguatamente il degrado ambientale, se non prestiamo attenzione alle cause che hanno attinenza con il degrado umano e sociale. Di fatto, il deterioramento dell’ambiente e quello della società colpiscono in modo speciale i più deboli del pianeta.

I gemiti di sorella terra si uniscono ai gemiti degli abbandonati del mondo, con un lamento che reclama da noi un’altra rotta. 

Regolamento del concorso letterario

“FRAGILITÀ DEL PIANETA E POVERTÀ”

Modalità di partecipazione                                 

– Il concorso è in lingua italiana, gli elaborati potranno essere individuali o collettivi e consisteranno in un racconto inedito (in prosa, poesia, grafici od altro attinente al tema);
– Gli elaborati dovranno essere inviati dattiloscritti, recanti i dati anagrafici, il recapito telefonico e l’indirizzo e-mail. Un’ulteriore copia dovrà essere inviata per e-mail;
– Cessione dei diritti: gli autori degli elaborati che verranno pubblicati cedono i diritti d’autore gratuitamente ai soli fini della pubblicazione;
– Il partecipante al premio deve fornire l’autorizzazione al trattamento dei dati personali secondo quanto prescrive la legge sulla privacy; pertanto gli alunni, essendo minorenni, devono presentare l’autorizzazione dei genitori alla partecipazione e al trattamento dei dati personali.

Scadenze e premiazioni

– Gli elaborati devono essere inviati entro il 25/11/2015;
– La premiazione si svolgerà in data e luogo da destinarsi (presumibilmente nella prima metà di dicembre). Il premio consisterà nell’assegnazione di € 300,00 ad ognuna delle cinque scuole vincitrici: una scuola della città di Arezzo, una scuola del Casentino, una scuola del Valdarno, una scuola della Valdichiana e una scuola della Valtiberina;
– Il premio dovrà essere ritirato personalmente dai vincitori accompagnati da una delegazione dell’istituto;
– Ogni classe partecipante, comunque, riceverà un attestato che gradiremmo sia ritirato personalmente dalla classe intervenendo alla manifestazione;
– L’invito a partecipare al premio non impegna l’organizzazione ad obblighi di alcun genere o a rimborsi spese nei confronti dei concorrenti.

 

Si prega di dare conferma di ADESIONE al concorso al fine di essere in grado di organizzare una manifestazione finale che gratifichi tutti i partecipanti.
 
Arezzo, giovedì 8 ottobre
  

Per ulteriori informazioni:

Segreteria FAP ACLI di Arezzo, Via G. Monaco 48

Tel: 0575/21.700 – Fax: 0575/300.886

Elisabetta: Cell: 339/85.94.580

E-mail: fap.acli.arezzo@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *