Il paese di Meliciano si mobilita per l’Africa

Un piccolo paese dal cuore grande. L’estate di Meliciano si aprirà sabato 23 giugno con una serata di solidarietà organizzata dal locale circolo Acli che aggregherà numerose persone con l’obiettivo di sostenere i progetti promossi dall’associazione aretina Tecla Onlus in supporto a comunità dell’Africa che vivono situazioni di estremo disagio. Alle 20.00 prenderà il via una ricca cena all’aperto preparata con il coinvolgimento di tante famiglie del paese che, arricchita da musica e intrattenimento, vedrà l’intero ricavato devoluto in beneficenza.

L’iniziativa, denominata “Meliciano per Tecla Onlus”, ha riscosso nelle scorse edizioni un rilevante successo in termini di partecipazioni, registrando nel 2017 oltre 200 persone e una raccolta complessiva di 4.000 euro che è stata donata in sostegno ai bambini malnutriti del Madagascar. Alla luce di questo successo, il circolo di Meliciano guidato da Sauro Sestini ha deciso di impegnarsi nuovamente nell’organizzazione di questa serata per continuare a portare un piccolo contributo a due nuovi progetti portati avanti da Tecla Onlus nel Paese malgascio in collaborazione con padre Eugenio Schenato. Il primo fa riferimento alla costruzione di una casa famiglia per bambini da zero a tre anni malnutriti o affetti da piede torto per migliorare la loro condizione di vita con operazioni e terapie già nei primi anni di vita, mentre il secondo è rivolto alla costituzione di microcredito per aiutare venticinque donne in difficoltà (di cui molte analfabete) fornendogli le basi per garantirsi un futuro e per sostenere le loro famiglie. I prodotti per la cena saranno offerti dalla Tenuta La Vialla tramite Antonio Lo Franco e dal panificio Menchetti, mentre i vini arriveranno dalla Tenuta Setteponti del dottor Antonio Moretti Cuseri. Per partecipare alla cena è consigliata la prenotazione entro sabato 16 giugno, contattando il numero 348/31.29.290 o scrivendo a teclaonlus@gmail.com; in caso di maltempo l’evento sarà posticipato a sabato 7 luglio. «Il primario obiettivo della nostra associazione – spiega Gabriella Rossi, presidente di Tecla Onlus, – è di rivolgere energie culturali, materiali ed economiche al servizio di comunità che si trovano in una reale situazione di bisogno, e per riuscirvi ci occorre il supporto che arriva anche dal nostro territorio. In questo senso il paese di Meliciano ha confermato di avere un grande cuore, facendosi promotore di questa cena che sarà un’occasione per stare insieme, per divertirsi e per fare del bene a bambini e donne di un Paese povero come il Madagascar».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *