La Fap-Acli premia sei scuole materne aretine

Una giornata di festa per i bambini di sei scuole materne della città di Arezzo. Alle 17.00 di venerdì 5 aprile, nei locali del Cas Tortaia di via Alfieri, è in programma la conclusione del secondo concorso a premi dal titolo “Amicizia, comunicazione, gioco” che è stato promosso dalla Fap – Federazione Anziani e Pensionati delle Acli con il patrocinio del Comune di Arezzo. L’iniziativa è stata ideata per fornire ai bambini un’occasione per collaborare, per divertirsi e per mettere alla prova la loro creatività attraverso la realizzazione di disegni individuali e di gruppo in cui, supportati dalle loro insegnanti, hanno trattato i temi dell’amicizia, della comunicazione e del gioco. In totale hanno aderito al concorso sei scuole che, nei giorni scorsi, hanno inviato tutti i loro elaborati che verranno esposti nel corso di una festa finale a cui saranno presenti il presidente delle Acli provinciali Stefano Mannelli, il segretario provinciale della Fap-Acli Angiolo Chini e il vicesegretario nazionale della Fap-Acli Paolo Formelli.

Il concorso prevedeva un premio di 2.000 euro in materiale didattico, cancelleria e giochi da consegnare ai migliori elaborati ma, alla luce della qualità generale dei lavori, le Acli hanno scelto di dividere equamente la somma tra tutte le scuole partecipanti: Aliotti, Curina, Fonterosa, L’Albero di Olmo, La Giostra di Rigutino e Quarata. In occasione della festa finale, inoltre, saranno premiati anche i singoli allievi a cui sarà consegnato un omaggio per l’impegno e l’entusiasmo dimostrati nel partecipare ad un’iniziativa che la Fap-Acli riproporrà anche nei prossimi anni. «Amicizia, comunicazione e gioco – commenta Chini, – sono tre pilastri importanti nella formazione di ogni bambino, dunque l’invito è stato a riflettere e a divertirsi su questi temi. La nostra è un’associazione di anziani e pensionati che, da sempre, rivolge attenzione anche alla crescita delle giovani generazioni attraverso l’incontro intergenerazionale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *