RicollocAzione, un corso di formazione per cercare lavoro

Un corso di formazione per ricollocarsi nel mondo del lavoro. Il progetto si chiama RicollocAzione ed è promosso dalle Acli provinciali di Arezzo che, in collaborazione con Camera di Commercio e Centro per l’Impiego, hanno strutturato un percorso di otto incontri per sostenere la ricerca di occupazione di chi risiede in provincia di Arezzo ed è fuoriuscito dal mercato del lavoro. Le lezioni, in programma tra le 9.00 e le 13.00 presso la Camera di Commercio, sono a partecipazione gratuita e prenderanno il via da lunedì 6 maggio, sviluppandosi poi nelle mattine successive fino a lunedì 20 maggio.

Il progetto sarà inaugurato con la spiegazione dell’evoluzione e degli scenari di occupazione sul territorio, poi fornirà strumenti operativi utili per la ricerca di lavoro e per il ricollocamento trattando tematiche quali le esigenze dell’imprenditoria, gli strumenti di ricerca attiva di impiego, la scrittura del curriculum vitae e le tecniche per affrontare un colloquio. Tutto questo sarà orientato a rafforzare le competenze dei soggetti disoccupati a cui, a chiusura del percorso formativo, verrà offerta l’opportunità di sostenere un colloquio presso aziende, ditte e enti segnalati dagli stessi soggetti organizzatori. A tenere le lezioni saranno docenti individuati tra i professionisti di Acli, Camera di Commercio, Centro per l’Impiego e associazioni di categoria che verranno coinvolte a seconda delle specifiche tematiche. Le iscrizioni sono già aperte chiamando il 339/465.35.51 o scrivendo a acliarezzo@gmail.com. «Il corso – spiega Stefano Mannelli, presidente provinciale delle Acli, – è sostenuto con i finanziamenti arrivati alla nostra associazione dal 5×1000 e indirizzati a formazione e reinserimento nel mercato del lavoro. Negli ultimi dodici anni il tasso di disoccupazione in Italia è aumentato di 4,5 punti percentuali ed è salito fino all’11,4% nel 2017, mentre in Toscana la disoccupazione nella fascia 35-54 anni è al 13,3%: RicollocAzione testimonia il nostro impegno per fornire un utile servizio a chi sta vivendo un periodo di insicurezza».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *