“Un presepe al giorno”, un concorso e una mostra digitale di presepi

REGOLAMENTO COMPLETO -> CLICCA QUI PER SCARICARE

 

COMUNICATO STAMPA -> Un concorso e una mostra digitale di presepi per vivere il periodo natalizio all’insegna della condivisione di valori e tradizioni. L’iniziativa è promossa dalle Acli provinciali di Arezzo che hanno indetto “Un presepe al giorno”, invitando tutti i cittadini ad inviare, da martedì 8 dicembre a lunedì 4 gennaio, le foto delle loro creazioni allestite per rappresentare la nascita di Gesù. La partecipazione, libera e gratuita, è aperta a presepi realizzati individualmente o collettivamente, all’aperto o al chiuso, da persone di tutte le età che potranno spedire immagini e video alla mail arezzo@acli.it. «La nostra intenzione – commenta Valentina Matteini, vicepresidente delle Acli di Arezzo – è di valorizzare il presepe nei suoi tanti significati, come occasione per attendere, vivere e raccontare la Natività, nonché come tradizione capace di riunire la famiglia e consolidare la comunità».

L’iniziativa è animata da una duplice finalità. La prima fa riferimento al desiderio di far emergere i valori di gioia, amore, attesa e riflessione collegati al presepe, anche nell’attuale periodo di emergenza sanitaria caratterizzato da distanziamento fisico e da restrizioni, con le varie foto che saranno quotidianamente postate e condivise per dar vita ad una mostra virtuale sulla pagina facebook “Acli Arezzo”. Il secondo obiettivo è di stimolare la creatività e l’originalità nella rappresentazione della Natività, attraverso l’organizzazione di un concorso per individuare il presepe più bello e significativo: martedì 5 gennaio, infatti, la presidenza provinciale delle Acli valuterà le migliori creazioni e i primi tre classificati riceveranno un buono per l’acquisto di libri. Il regolamento del concorso e ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.acliarezzo.com. «Lo scorso dicembre – aggiunge Luigi Scatizzi, presidente delle Acli di Arezzo, – papa Francesco ha firmato una lettera apostolica sul significato e sul valore del presepe. Il Santo Padre ha ricordato lo stupore e la meraviglia provati nel raccontare l’evento della nascita di Gesù e ha invitato le famiglie a continuare questa tradizione in tutti i luoghi possibili, dando seguito ad un esercizio di gioia e fantasia creativa che non ha età, accomunando bambini, genitori e nonni. “Un presepe al giorno” è un invito a concretizzare e a sostenere queste parole, con una curiosa e simpatica modalità on-line con cui vogliamo coinvolgere l’intera cittadinanza».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *